mamme

Pensieri e parole (notte)

La notte è fatta per dormire? Davvero? Eppure io spesso di notte elaboro i miei pensieri più contorti, le conversazioni che avrei potuto intrattenere, le risposte che avrei dovuto dare, immagino situazioni che non accadranno mai, torno indietro di un anno…

Ti abbraccio forte e ti chiedo scusa, ti dico che ti voglio bene più di ogni altra amica al mondo e poi ti aiuto a rimetterti in piedi, corriamo veloce come quando eravamo bambine nella campagna dell’amico di tuo padre il sabato mattina dopo scuola…lì niente ci fa paura e niente ci può fermare a parte un sasso che può farti sbucciare il ginocchio e farti piangere, piangi e ridi perché quella è la sola bua che avrai…vorrei potertelo promettere…invece arrivi nei miei sogni e dici di volermi portare con te. Io mi sveglio e per fortuna è solo un incubo…accanto a me c’è mio figlio che dorme, col suo profilo perfetto e i piedini paffuti e dall’altro lato mio marito, che russa un po’ (io adoro quel suono, mi rassicura)…

Non posso venire con te, mi dispiace amica, io ho una vita bellissima da vivere e non posso farmene una colpa! Un giorno, chissà quando, ci rivedremo e non ci lasceremo più…

Annunci

8 thoughts on “Pensieri e parole (notte)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...